Vota il mio blog

siti

lunedì 25 marzo 2013

Sappiamo davvero destreggiarci nell'arte del reciclo?

Un caro a saluto a tutti voi che mi seguite e a quanti passano per la prima volta dal mio blog.

Sensibile alle problematiche del nostro bel Pianeta vado chiedendomi spesso e volentieri cosa fare per aiutare la Terra nel mio piccolo: evitare gli sprechi, riutilizzare più e più volte quando riutilizzabile, acquistare prodotti che abbiano poco imballaggio, reciclare... Stop... Ecco...

R E C I C L A R E

Trovato! Questo post vuole parlare proprio di quello. Vedo che molti tra voi ospitano nei propri blog marchi che, per fortuna, iniziano ad essere attenti all'ambiente che ci circonda; si tratta di prodotti definiti "eco-friendly" o "green".

Prodotti che hanno packaging interamente reciclabile se non addirittura biodegradabile.

Ma poniamoci una domanda? Sappiamo tutti DAVVERO differenziare i nostri rifiuti?

Non so voi, ma ogni volta che ho qualcosa da buttare, lo giro e lo rigiro chiedendomi: "E questo dove va?"
Carta o cartone, alluminio o metallo, vetro, plastica, umido, secco...
"Accidenti, ma siamo sicuri che questa sia proprio carta?"  oppure  "Questo incarto sarà proprio plastica?"

 E tante altre domande di questo genere...

Ultimamente molti produttori hanno iniziato a scrivere sugli incarti dove conferire gli imballi e così, leggendo attentamente, sono loro a risolverti il problema e chiarirti le idee.

Su altri, invece, compare il famoso simbolo "reciclabile" con l'apposito codice.  


Una o più lettere che stanno ad indicare la composizione dell'incarto (o dell'imballaggio) che ci permette di capire in quale bidone gettare il nostro rifiuto.

Non male, vero?  In questo modo non ci sono più scuse: tutti, ma proprio tutti, devono RECICLARE!

Da qui l'idea di condividere con voi la tabella riassuntiva europea che segue la direttiva 94/62/CE con il riepilogo di tutti i codici suddivisi per tipologia di imballo. Seguendola vedrete che con il tempo i codici resteranno ben impressi nella mente e fare la raccolta differenziata non sarà più un problema.

PLASTICHE:

PET (o PETE): bottiglie di acqua e bibite, flaconi di shampoo e bagnoschiuma
PEHD (o HDPE): flaconi di detersivi, vasetti di yogurt
PVC: vaschette e contenitori per alimenti
PE-LD (o LDPE): sacchetti cibi surgelati
PP: buste della pasta, bottigliette di ketchup
PS: bicchieri monouso
O: altre plastiche

CARTA:

PAP: carta, cartone ondulato e non.

METALLI:  

FE: acciaio
ALU: lattine di birra e bibite varie

MATERIALI IN LEGNO:  

FOR: legno e sughero

TESSILI:

TEX: materiali in cotone e juta o altri tessili

VETRO:

GL: bottiglie o contenitori in vetro trasparente o colorato

MATERIALI COMPOSTI:

C: in questo caso dovremmo trovare sugli imballaggi il codice "C" seguito dal codice riferito al materiale principale di cui è composto. Non sempre ciò avviene. Molti produttori si devono ancora adeguare alle norme. Nel caso di imballaggi composti occorre cercare di separare il più possibile i vari componenti.

ATTENZIONE: prima di conferire plastica, vetro e lattine varie è bene risciacquare sotto acqua corrente per rimuovere ogni residuo del cibo o liquido contenuto in origine. 

    
So di non aver di certo scoperto l'acqua calda, ma magari c'è ancora qualcuno in giro che come me non aveva mai VERAMENTE approfondito la questione.




82 commenti:

  1. E' molto utile il tuo post!! Io cerco di riciclare veramente tutto!

    RispondiElimina
  2. informazioni molto interessanti ed ottima solazione per salvaguardare l'ambiente

    RispondiElimina
  3. ciao,io reciclo tutto pero' come scrivi nel post a volte mi capita di confondermi con certi componenti..molto utile il tuo post

    RispondiElimina
  4. Molto interesante il tuo post. Da me si fa da tempo. grazie

    RispondiElimina
  5. Questo post dovrei farlo leggere ai miei coinquilini ^^

    RispondiElimina
  6. Questo tuo post è molto interessante! Hai toccato un tema e problema attualissimo in questo momento per tutti!

    RispondiElimina
  7. un post molto utile pieno di informazioni :)

    RispondiElimina
  8. un post utile per chi non sà ancora reciclare..dove abito io è molto che c'è la raccolta differenziata per fortuna

    RispondiElimina
  9. ottimo post, hai spiegato tutto in modo perfetto :)

    RispondiElimina
  10. io ho iniziato a reciclare tutto quando hanno imposto la raccolta differenziata quando ho dei dubbi vedo lo schema informativo che mi hanno lasciato così non sbaglio complimenti utilizzimo post

    RispondiElimina
  11. come sempre dai informazioni importanti e preziose...dovremmo educare i nostri figli da piccoli al riciclo

    RispondiElimina
  12. Grazie per il post, è sempre utile rinfrescare la memoria. Sembrano cose scontate ma non lo sono.

    RispondiElimina
  13. nella mia zona non è ancora obbligatorio, penso sia importante....però ancora non ho le idee chiare, anzi quello che hai scritto mi è molto utile

    RispondiElimina
  14. il tuo post è davvero utile perchè anche io come a te a volte sono spaesata sulla vera natura degli imballaggi per cui ti dico solo grazie

    RispondiElimina
  15. Post molto utile ed interessante. Faccio molta atenzione a tutto ciò che e riciclabile

    RispondiElimina
  16. brava!post interessantissimo...io sono una maga del reciclo...creativo anche :D

    RispondiElimina
  17. Davvero utile e interessante il tuo post sul riciclo dei vari materiali e imballaggi

    RispondiElimina
  18. grazie per le preziose precisazioni a volte proprio non si sa dove vanno i rifiuti!

    RispondiElimina
  19. io devo fare mea culpa....sono davvero una pasticciona in questo...soprattutto nella cucina....sono sempre molto indaffarata....e quando sono ai fornelli non riesco a fare la raccolta differenziata....mentre sono molto precisa con plastica,medicine,batterie e carta e leggo sempre le etichette!
    utilissimo questo post :-)

    RispondiElimina
  20. grazie per tutte le info, molto importanti

    RispondiElimina
  21. Grazie mille x questo post utilissimo!Palmira fb

    RispondiElimina
  22. Devo dire che cerco di impegnarmi più che posso nel riciclare, ma so che potrei anche fare di meglio, se mi impegnassi maggiormente... comunque il tuo è un post molto utile e dà delle dritte molto utili!!

    RispondiElimina
  23. Ciao Lara sono felice di confermarti che il Comune in cui risiedo vada sicuramente un merito ed è quello di tenere molto in considerazione l'arte se così la possiamo definire del "riciclo" e siamo tra i primi posti in Italia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania! Anche noi come Comune e provincia siamo abbastanza "virtuosi" in tal senso...ma c'è ancora molto da fare. E proprio per questo il mio post vuole essere un'ulteriore spinta ad impegnarsi al massimo:-) Grazie!

      Elimina
  24. A casa mia ricicliamo la plastica ed il vetro, a parte la solita immondizia! :)

    RispondiElimina
  25. utilissimo post terro a mente tutte qst info grazie

    RispondiElimina
  26. ognuno deve fare il proprio passo verso uun ambiente piu pulito... complimenti per il post

    RispondiElimina
  27. Differenziare i rifiuti a volte non è semplice visto che molti imballaggi sono costituiti di parti in diversi materiali, ognuno di noi deve fare del proprio meglio. Ed ancora meglio è trovare una nuova vita ad un materiale che ha finito il ciclo per il quale era stato inizialmente creato!!!

    RispondiElimina
  28. riciclare è un nostro dovere, complimenti per le utili informazioni!!

    RispondiElimina
  29. Ciao cara, ti ho scoperta per caso e mi sono subito iscritta :) complimenti per il tuo blog, che è davvero carino :)

    passa da me se ti va, mi farebbe moltissimo piacere
    un bacione
    Marta

    RispondiElimina
  30. Suggerimenti sempre utili, sono quasi 13 anni che faccio riciclo ma non si smette mai di scoprirne di nuove :)

    RispondiElimina
  31. grazie dei suggerimenti, da me sono 15 anni che facciamo la differenziata!

    RispondiElimina
  32. Qui a Bologna la differenziata non è obbligatoria, ai cassonetti della differenziata c'è anche la scelta indifferenziata o secco non reciclabile che dir si voglia.
    A me no pesa farla, sarà che su nel mio paese in provincia di Padova è obbligatoria da anni e mi fa cosi strano buttar tutto nella stessa pattumiera...

    RispondiElimina
  33. io sono una frana nel reciclare

    RispondiElimina
  34. Effettivamente ancora è un argomento con qualche incertezza!! Ma stiamo migliorando :-)

    RispondiElimina
  35. Qui non è obbligatoria ma noi ci impegniamo lo stesso ;)

    RispondiElimina
  36. io reciclo molto bene e mi piace proprio

    RispondiElimina
  37. un post davvero utile prenderò qualche appunto

    RispondiElimina
  38. Come sempre i tuoi articoli sono chiari, completi e soprattutto utili. Io mi impegno molto nel riciclo e nella mia città l'amministrazione comunale è molto attenta.

    RispondiElimina
  39. non è semplice ma ho notato una cosa: mio figlio che ha solo 18 mesi e va al nido quest'anno ha affrontato il tema del riciclo e insieme tutti i bimbi hanno separato tutto l'anno la plastica dalla carta dal vetro...ci credi che da qualche giorno lui apre lo sportello sotto il lavandino e sa dove buttare le cose. eppure a casa nessuno gli ha mostrato mai nulla, mai spiegato...e ha solo 18 mesi! e' la dimostrazione che bisogna educare i bimbi sin da piccoli, forse questa generazione ci salverà dai nostri errori!

    RispondiElimina
  40. Penso sia un argomento davvero importante e hai fatto benissimo a dedicargli un post! Noi in famiglia facciamo davvero del nostro meglio ... ma devo ammettere che in quel di Milano siamo anni luce dall'alta badia dove trascorro una settimana di vacanze all'anno e dove la raccolta differenziata fa parte davvero del dna delle persone!

    RispondiElimina
  41. importantissimo post,molto esauriente dovrebbero leggerlo un pò i miei compaesani!!!!

    RispondiElimina
  42. ottimi consigli da seguire e rispettare

    RispondiElimina
  43. bel post ottimi consigli brava, è un'argomento importante è tu l'hai scritto davvero molto bene .

    RispondiElimina
  44. Inutile dirtti che questo post è molto bello, io amo riciclare, e qua nel mio paese è oramai da anni che facciamo la raccolta differenziata, il comune ci hha fornito dei contenitori, molto comodi per smistare carta, vetro, lattine , plastica ,umido e secco. Complimenti per il tuo post

    RispondiElimina
  45. bellissimo post, davvero utilissimo!
    dobbiamo davvero imparare bene l'arte del riciclo per il bene del nostro pianeta..
    io trovo sempre difficoltà nel ricordarmi dove va il polistirolo, ma ora ho imparato :)

    RispondiElimina
  46. che ne dici se organizzassimo un reciclo creativo?!:D anche alimentare:)

    RispondiElimina
  47. Anche a me ogni volta che devo buttare qualcosa mi viene l'ansia per paura di sbagliare...l'unica cosa che mi da fastidio è dover risciacquare piatti e bicchieri di plastica: nascono per essere usa e getta e nn doversi preoccupare di nulla ma a quel punto se devo sprecare acqua per lavarli preferisco non comprarli più (dato che non sono proprio a buon prezzo) e ritornare ad usare i piatti e i bicchieri normali!

    RispondiElimina
  48. Purtroppo è vero,è davvero difficile destreggiarsi in questa "giungla". A me piace per esempio reciclare vecchie scatole e trasformarli in nuovi oggetti. Se si può dare una mano all'ambiente,volentieri.

    RispondiElimina
  49. Interessantissimo questo post! Io reciclo da tanti anni e ci tengo moltissimo perchè l'ambiente va tutelato!
    Hai fatto bene a divulgare queste informazioni cara!!!

    RispondiElimina
  50. Ho letto con molto interesse, grazie!

    RispondiElimina
  51. Molto interessante, qui ancora non abbiamo manco i bidoni per riciclare,ma quando vado in vacanza lo faccio sempre!

    RispondiElimina
  52. davvero utili i tuoi consigli.... grazie del post :-)

    RispondiElimina
  53. post molto interessante seguo i tuoi utili consigli con molta attenzione grazie

    RispondiElimina
  54. grazie davvero utile il tuo post ci sono ancora molte persone che non sanno bene come farla!

    RispondiElimina
  55. Che spunti interessanti, ottimi consigli! :)

    RispondiElimina
  56. ti ringrazio per i consigli...a volte anche io nn so mai dove e come dividere gli scarti..

    RispondiElimina
  57. Grazie per questi ottimi consigli che ci fanno vivere meglio

    RispondiElimina
  58. post interessantissimo,dovremmo tutti seguire questi utili consigli :)

    RispondiElimina
  59. brava, il riciclo è importantissimo, non dobbiamo mai dimenticare quanto è importante tutelare il nostro pianeta!!

    RispondiElimina
  60. Hai avuto un'ottima idea a scrivere questo post.. visto l'argomento :)

    RispondiElimina
  61. informazioni davvero utili.
    brava e complimenti
    ti aspetto
    http://golosilandia.blogspot.it/2013/03/olivella-cosmetici.html

    RispondiElimina
  62. se non ti dispiace mi stampo tutte le informazioni sul riciclo sono molto utili sono contenta di aver scoperto il tuo blog se ti va passa dai miei

    RispondiElimina
  63. Davvero grazie le tue informazioni sono stati davvero utilissimi.

    RispondiElimina
  64. vero tutto cio che hai scritto e molto importante .

    RispondiElimina
  65. molto utile questo post. ci sono cose che non sapevo. grazie

    RispondiElimina
  66. Complimenti per il tuo post, è davvero molto interessante ed utile

    RispondiElimina
  67. al mio paese facciamo la raccolta differenziata porta a porta, ogni giorno ritirano qualcosa, tipo un giorno l'umido, un giorno la carta ecc, è molto comodo e non ci sono più bidoni dell'immondizia in giro e si spende meno per lo smaltimento. Il riciclo è importante spero che tutti i paesi e città adottino la raccolta differenziata così cisarebbero meno discariche e più salute per tutti!

    RispondiElimina
  68. Molto interessante,bellissimo post ! Non sapevo molte di queste cose !

    RispondiElimina
  69. Post importantissimo, ottimi consigli, brava!!!

    RispondiElimina
  70. vedo una amrea di gente che non sa ricicliare o che, comunque, se ne frega. Complimenti per l'articolo, è molto esaustivo

    RispondiElimina